Nel sociale

Nell’ultimo decennio ci siamo impegnati a promuovere sahaja yoga gratuitamente in vari enti pubblici e privati, anche grazie al supporto degli stessi. Abbiamo cominciato dall’università per poi passare alle scuole ed a casi più impegnativi come carceri e centri di recupero delle ASL. In tutti questi casi si è avuto un riscontro molto positivo, incoraggiandoci a proseguire e ad ampliare i nostri orizzonti operativi.

Nei centri di recupero

Molte strutture sanitarie (Albano, Velletri) hanno e stanno sperimentando s.y. a favore di pazienti con disturbi esistenziali e relativi al problema dell’alcolismo. Il dott. Rotondi fra i responsabili dell’ ASL d’Albano, ha redatto una relazione nella quale si sottolineano i risultati positivi raggiunti attraverso i due corsi svolti nel centro di Prima Accoglienza di Pomezia.

Nelle carceri

Sahaja yoga è penetrata anche nel doloroso mondo della detenzione, grazie alla sensibilità dell’avvocato Angelo Marroni, Garante dei diritti dei detenuti del Lazio, figura istituzionale che tra l’altro si occupa dell’armonico inserimento dei detenuti nella società. Il suo appoggio ha permesso di svolgere corsi di meditazione negli Istituti di pena di Velletri e Latina.
I corsi si sono svolti nei reparti più problematici (politici,criminalità organizzata ecc.) a favore di detenuti esclusi da varie attività carcerarie e quindi condannati alla più deleteria inerzia. I risultati sono stati testimoniati sentiti, scritti, redatti dagli stessi detenuti, che hanno riscontrato una maggiore serenità individuale e migliori rapporti collettivi. Il Garante auspica la continuazione dell’esperienza che ha prodotto largo consenso agli addetti alla vigilanza e alle maestranze civili dei vari istituti di pena.

Nel lavoro

I programmi di meditazione studiati appositamente per le esigenze aziendali permettono di portare in azienda l’esperienza della trasformazione interiore. La tecnica meditativa proposta ai dipendenti di molte aziende ha mostrato i seguenti benefici:

  • Miglioramento dell’attenzione e delle capacità di concentrazione
  • Accrescimento delle capacità di comunicazione con una conseguente riduzione dei problemi relazionali sul posto di lavoro
  • Maggiore serenità e riduzione delle tensioni in ambiente lavorativo.
  • Minore reattività alle fonti di insoddisfazione e miglioramento delle capacità di gestione dello stress.
  • Flessibilità nel fronteggiare i cambiamenti e nel rispondere a nuovi stimoli.
  • Più fiducia e disponibilità nei rapporti con gli altri.
  • Sviluppo dell’intuitività e della creatività.
  • Maggiore discernimento ed efficacia della capacità decisionale.
  • Sviluppo del senso etico e di responsabilità.

Questi ed altri cambiamenti, percepiti come benessere emotivo, fisico e mentale, sono stati testimoniati dalle persone che hanno frequentato i corsi. A detta dei responsabili delle società in cui il metodo di Sahaja Yoga è stato sperimentato, l’impatto è stato sensibile ed estremamente positivo.

Nella sanità

Gli effetti benefici della meditazione sono stati verificati in campo medico attraverso esperimenti su vari soggetti.
Tra i vari studi segnaliamo i seguenti:

  • Studi comparati sulla cura dell’asma e delle malattie psicosomatiche attraverso le tecniche di Sahaja Yoga ( Prof. U.C. Rai – Sahaja Yoga Hospital Center – Bombay, India).
  • Studi sulla cura dell’asma con Sahaja Yoga presso il Departement of Complementary Medicine ( University of Exeter – USA).
  • Studi sul contributo della meditazione Sahaja Yoga alla medicina olistica ( a cura del Dr.Ramesh Manocha presentati alla conferenza Olistica nel 2000 aLorne, Victoria – Australia) e pubblicati nel testo “Pathways to Holistic Health” – Monash Institute of Public Health.
  • Effetti nella cura di bambini con problemi di iperattività e di attenzione (Royal Hospital for women at Randwick – Sydney, Australia).
  • Studio condotto nel 2001 sul tema “Sahaja Yoga nella cura degli stati asmatici da moderati a critici” presso L’Institute of Respiratory Medicine, University of Sydney – Australia, a cura degli studiosi Dr.R. Manocha, Dr. G.B. Marks, P. Kenchington, D. Peters, C.M. Salome.
  • Studio Condotto nel 2001 attraverso l’uso dell’elettroencefalogramma ad alta risoluzione sull’emissione delle onde Theta ed Alfa durante gli stati di meditazione (Laboratorio di Psicofisiologia Istituto di Ricerca Medica di Stato – Novosibirsk – Siberia).

Per ulteriori approfondimenti visitate il sito appositamente dedicato: Meditation Research.

Per approfondimenti :

  • Sahaja Yoga nelle carceri   PDF*
  • Sahaja Yoga negli istituti sanitari   PDF*
  • Sahaja Yoga e la società civile   PDF*
  • Sahaja Yoga nelle scuole   PDF*
  • Organizzazioni fondate da Shri Mataji   PDF*
  • Un’esperienza universale   PDF*